Distilleria Francesco di Francesco Poli e C. Snc

Produzione di distillati di vinacce e da frutta

L’azienda affonda le sue radici a Santa Massenza dove l’attività di distillazione viene tramandata di padre in figlio a partire dal 1922.

All’interno della Distilleria Francesco Poli l’intero processo di distillazione viene organizzato e monitorato prevalentemente da Francesco Poli, che, grazie alle competenze acquisite e certificate dalla qualifica di mastro distillatore, riesce ad apportare le migliorie necessarie a conferire al prodotto la particolare morbidezza che lo contraddistingue. In questa attività Francesco viene coadiuvato dal figlio Alessandro, anch’esso mastro distillatore, che, oltre ad affinare assieme al padre le varie tecniche di distillazione, cura sia la parte amministrativa sia la parte commerciale dell’azienda. La moglie Ivonne gestisce, invece, il punto vendita annesso alla distilleria, nel quale viene offerta la possibilità di degustare la vasta gamma di distillati realizzati dalla famiglia Poli.

La produzione avviene in modo artigianale e viene svolta fra settembre e novembre, seguendo due procedimenti differenti a seconda del tipo di uva trattata. Le vinacce delle uve bianche vengono diraspate e conferite in distilleria subito dopo la pigiatura; quindi vengono poste in apposite vasche di stoccaggio in ambiente anaerobico, per permettere la fermentazione alcolica. Le vinacce delle uve rosse vengono, invece, consegnate per la distillazione solo dopo aver subito il processo di fermentazione e di separazione degli acini dai raspi. Le vinacce, distinte per tipologia di vitigno, vengono quindi messe negli alambicchi e riscaldate con il sistema discontinuo a bagnomaria tipico del Trentino.

Prima di passare alla fase d’imbottigliamento Francesco e Alessandro Poli sottopongono le proprie grappe ad una serie di analisi di tipo chimico e organolettico, previste dall’Istituto di Tutela Grappa del Trentino, del quale sono soci. Il fine di questi controlli è la concessione del marchio attestante sia l’origine trentina sia la qualità del prodotto.

Ulteriore passaggio ai fini dell’imbottigliamento è rappresentato dall’analisi effettuata dalla Agenzia delle Dogane in merito all’eventuale nocività del prodotto. Una volta conclusi i diversi controlli, il processo produttivo giunge a conclusione con l’ausilio di una catena per l’imbottigliamento e l’etichettatura automatica.

La Distilleria Francesco Poli propone un ampio assortimento di grappe ottenute con le vinacce provenienti dalla propria azienda agricola o dalle cantine locali:

  • grappe di monovitigno aromatiche, quali la grappa bianca di Traminer, di Müller Thurgau, di Moscato e di Cabernet;
  • grappe autoctone trentine, quali la grappa bianca di Nosiola, di Schiava e di Marzemino;
  • grappe aromatizzate alle erbe (asperula, mugo, ruta, ginepro, cirmolo);
  • grappe Riserva, quali la grappa di Santa Massenza e la grappa di vinacce di Vino Santo, quest’ultima ottenuta dall’uva appassita del vitigno Nosiola ed invecchiata per più di cinque anni in botti di rovere, che conferiscono al distillato il colore ambrato del legno.

Nell’offerta sono presenti anche: acquaviti di frutta, come l’acquavite di pere Williams, di albicocche, di uva, di ciliegie, di amarene e di prugne; liquori di mirtillo e di lampone; distillato di radice di genziana.

Distilleria Francesco di Francesco Poli e C. Snc
Indirizzo: Via del Lago, 13 – Vezzano (TN)
Telefono: 0461 340090
Fax: 0461 340090
Sito webwww.distilleriafrancesco.it

Ricerca per anno
Ricerca per lettera